Legionellosi: rischi biologici e valutazione nei luoghi di lavoro

 

La Legionella è un batterio presente negli ambienti acquatici naturali e artificiali: da questi ambienti, essi raggiungono quelli artificiali come condotte cittadine e impianti idrici degli edifici, quali serbatoi, tubature, fontane e piscine, che possono agire come amplificatori e disseminatori del microrganismo, creando una potenziale situazione di rischio per la salute umana.

Il Titolo X, art 271, del D.lgs 81/08 e s.m.i. obbliga il datore di lavoro ad eseguire la valutazione del rischio di esposizione ad agenti biologici, in qualsiasi ambiente di lavoro. Ai sensi dell’ALLEGATO XLVI del D.Lgs 81/2008 la Legionella è classificata tra gli agenti patogeni del gruppo 2 ovvero agenti biologici che possono essere infettivi e patogeni per l’uomo, rappresentando un rischio per i lavoratori, e per i quali sono disponibili efficaci misure profilattiche e terapeutiche.

A tal proposito le Nuove “Linee Guida per la Prevenzione e il controllo della Legionellosi", sancite dall'Accordo Stato-Regioni del 7 maggio 2015, richiamando in premessa gli obblighi di cui al Titolo X del D.lgs 81/08, stabiliscono con quale periodicità bisogna eseguire la valutazione del Rischio nelle strutture e negli impianti a rischio legionellosi.

Le conoscenze attuali “hanno evidenziato che possono essere a rischio tutti gli impianti che in presenza di ossigeno interferiscono con l’accumulo e la distribuzione dell’acqua riscaldata a temperature variabili dai 25 ai 45°C” (vasche per idromassaggio, piscine, valvole e rubinetti in genere, nebulizzatori per lavandini, tubazioni in genere, impianti di condizionamento, torri di raffreddamento, …).

Dunque le utenze maggiormente esposte al rischio di contaminazione sono le strutture turistico-recettive, stabilimenti termali e strutture sanitarie, in particolare:

- nosocomi, case di cura e riposo;

- alberghi e affini;

- campeggi;

- impianti per attività sportive;

- palestre;

- asili e scuole;

- stabilimenti termali.

Vi invitiamo pertanto a prendere contatti con il personale Sereco s.r.l., al fine di poter valutare l’esigenza specifica e personalizzata della vostra azienda e di osservare così l’obbligo di legge. Quindi per ulteriori informazioni e chiarimenti potete contattare presso il ns. studio la D.ssa Carmela Del Ciello al numero 0731-200349 (selezionare 42) oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..